Educare alla libertà: il Metodo Montessori

Oggi il Metodo Montessori è praticato in oltre 60.000 scuole in tutto il mondo e un numero sempre maggiore di genitori si attrezzano per applicarlo anche mura le mura di casa. Come mai?

Agli inizi del 1900 fu una donna italiana, Maria Montessori, a porre le basi per una Pedagogia innovativa e oggi quanto mai attuale. Ma cosa c’è di speciale nel Metodo Montessori?

Innanzitutto, il rispetto per il bambino in quanto persona dotata di identità e di un suo proprio ritmo di crescita (fisica, psicologica e sociale), che merita di essere ascoltato. Secondo Montessori i bambini sono naturalmente portati verso la scoperta del mondo e verso lo sviluppo del proprio potenziale. Ogni bambino è in grado di decidere ciò che vuole imparare e dà il meglio quando percepisce armonia tra sè e ciò che lo circonda. 

Questo accade quando il bambino si sente libero e accompagnato nel suo percorso, potendo muoversi in uno spazio protetto, delimitato da poche e semplici regole. Queste sono efficaci quando guidano il bambino nella scoperta di sé, degli altri e del mondo, senza costringerlo o farlo sentire frustrato. Al contrario, gli consentono di mettersi alla prova e di conquistare progressivamente spazi di autonomia.

L’educazione secondo il Metodo Montessori è una educazione alla libertà. Un valore prezioso che, per essere ben gestito a tutte le età, richiede coscienza di sè e dei propri limiti (anche per superarli) e senso della misura.

Il valore del contesto

Una particolare importanza in questo metodo educativo è giocata dal contesto. L’organizzazione dello spazio non dovrebbe mai essere casuale, ma strutturata “a misura di bambino” e curata nei dettagli. Per i bambini tutto è fonte di apprendimento e di ispirazione. Per questo è importante che l’ambiente in cui vivono abbia alcune caratteristiche:

  • spazi e arredi predisposti in proporzione ai bambini e ai loro bisogni reali,
  • sicurezza e accessibilità degli arredi,
  • bellezza e armonia,
  • pulizia e ordine.

L’ambiente ideale contiene pochi oggetti, capaci di stimolare la creatività dei bambini e promuoverne l’autonomia, fondamentale perché possano sviluppare equilibrio ed autostima.

Una maggiore e più diffusa attenzione a questi temi aiuterebbe molto a prevenire fenomeni come il bullismo. La personalità si forma fin dai primissimi anni di vita, giorno dopo giorno e anche in questo, come sempre, le piccole cose contano! 

Tutti i prodotti New Fairy per l’infanzia e l’adolescenza sono concepiti e sviluppati con questa filosofia: Zip&Dream ne è un esempio perfetto.